Centrali telefoniche presso la PA italiana

 

Appalti telefonia PA
La telefonia della pubblica amministrazione

Fastweb, si sa, negli ultimi periodi non ha navigato in ottime acque e ha avuto problemi di implicazione legale per quello che riguarda le più alte sfere della società, ma a quanto pare lo Stato italiano vede trasparenza nell’azione Fastweb (per la legge si è innocenti fino alla condanna) e quindi, a pochi giorni dall’inizio del processo che vede coinvolte la società di tlc e Telecom Italia Sparkle per il presunto maxi-riciclaggio da 2 miliardi di euro, Fastweb si aggiudica una commessa statale del valore di circa 20 milioni di euro.
Il servizio oggetto dell’appalto consiste nella gestione e manutenzione delle centrali telefoniche installate presso gli uffici di tutta la pubblica amministrazione italiana, non certamente uno scherzo o un lavoretto di poco conto. (Fonte)
La durata dell’appalto è di ventiquattro mesi dalla data di attivazione della Convenzione e può essere prorogata fino a ulteriori sei mesi qualora, alla scadenza del termine, non fosse esaurito l’importo massimo.
La convenzione riguarda la fornitura di servizi di assistenza tecnica (manutenzione e gestione) e le forniture per l’adeguamento del parco delle centrali telefoniche pre-installate presso lePubbliche Amministrazioni.
Inoltre Fastweb garantisce corsi di formazione al personale addetto, garantendo quindi un servizio completo a 360 gradi.