Impianti telefonici

Impianti telefonici
Impianti telefonici -- MR Service

Gli impianti telefonici sono le fondamenta dell’infrastruttura di comunicazione aziendale. Al giorno d’oggi devono supportare le comunicazioni voce e dati interne ed esterne all’azienda.
Devono permettere l’analisi e la gestione del traffico in tempo reale, la possibilità di essere aggiornate in modo semplice e senza investimenti troppo elevati. La tecnologia degli apparati attivi (centralino telefonico, switch, access point, etc…)  cambia molto velocemente ma non possiamo ogni anno rifare gli impianti telefonici, dobbiamo progettarli pensando al futuro.
Un impianto telefonico nell’era del 2.0 è costituito da diversi elementi attivi e passivi:

  • cablaggio strutturato
  • apparati di sorveglianza
  • apparati di backup

 

Cablaggio Strutturato

Attualmente un impianto telefonico non è altro che un progetto di cablaggio strutturato in cui le tipologie di traffico sono diverse e contemporanee.
Per progettare un impianto adeguato bisogna prima conoscere le attuali applicazioni che la nostra azienda utilizza giornalmente. Applicazioni CAD/CAM, video sorveglianza, VoIP, soluzioni centralizzate  di backup, server dedicati per la posta elettronica o il sito web.
Ogni applicazione utilizza una porzione di banda e può causare colli di bottiglia in cui tutto il traffico aziendale viene bloccato causando un danno economico. Dimensionando i mezzi di trasmissione (cavi in rame, fibra ottica, ponti radio) in base alla tipologia di cliente possiamo adattare l’impianto anche alle future evoluzioni delle applicazioni utilizzate o che saranno implementate in futuro.
Se ad esempio usiamo linee VoIP, che ci permettono di risparmiare sui canoni mensili, sulla stessa connessione in cui riceviamo gli allegati per i progetti, potrebbe capitare che un cliente con cui stiamo parlando non senta la nostra voce e che abbia un riscontro negativo della nostra azienda.
Se ogni volta che dobbiamo salvare un file di grosse dimensioni sul server dobbiamo aspettare diversi minuti non potendo continuare il nostro lavoro, abbiamo una perdita di guadagno.
Un’altro aspetto fondamentale di ogni impianto telefonico è la certificazione di tutte le prese utente e degli armadi di smistamento. Esistono diversi standard internazionali, riconosciuti anche dalle agenzie assicurative, che devono essere seguiti e verificati tramite strumenti elettronici di precisione che ne confermano la qualità. Per essere a norma gli stessi strumenti devono essere calibrati ogni volta che si supera un numero di test annuali.

Apparati di sorveglianza

Gli apparati di sorveglianza sono sistemi attivi che monitorano gli eventuali guasti che possono presentarsi nell’impianto telefonico.
Ogni apparato collegato in rete come gli switch, il centralino telefonico, le video camere IP, etc, posso essere monitorate tramite protocolli standard di segnalazione che notificano diversi eventi ad un controllore centrale.
Questi protocolli, se gestiti da applicazioni dedicate, ci consentono di formare i clienti in modo tale da essere avvertiti in caso di iniziali problemi fisici all’impianto stesso.
Un classico problema potrebbe essere la porta dello switch che collega uno dei server aziendali che inizia a fare i capricci. Con un sistema di monitoraggio siamo in grado di accorgerci immediatamente del guasto e intervenire prima che il flusso di lavoro aziendale venga totalmente bloccato o prima della perdita di dati importanti
Con questi sistemi si può tenere sotto controllo anche la banda interna dell’azienda, monitorando il flusso dei dati e analizzando gli eventuali problemi di traffico da e verso alcune zone dell’impianto.

Apparati di backup

L’ultimo passo per vivere sonni tranquilli e per non perdere soldi dovuti ai guasti interni all’azienda, è la pianificazione dei sistemi di backup.
Il backup è una parola molto usata nel mondo informatico, tutti infatti abbiamo il backup delle offerte sul server, il backup della posta elettronica, il backup della rubrica etc.
Pochi però hanno pianificato un backup delle linee esterne, un backup dei router che ci connettono ad Internet, un backup della fibra ottica, etc …
Lo studio di soluzioni di backup permette ad un’azienda di sopravvivere in caso di guasti esterni o interni. Avere l’acesso ad Internet bloccato per un giorno intero è una grossa perdita di guadagno. Con una linea di backup si può ovviare in pochi minuti al problema.
Se invece viene tagliata la fibra ottica, durante un lavoro di ristrutturazione interna, la progettazione di un anello di backbone fra gli switch principali e la sala macchine (CED) ci permette di essere avvisati dai sistemi di monitoraggio ma di non perdere nessun dato e di essere immediatamente operativi grazie all’auto apprendimento dell’impianto.

Conclusioni

Spesso gli impianti telefonici vengono progettati su carta, addirittura prima che venga decisa quale azienda occuperà lo stabile. In questo modo non si possono effettuare tutte le analisi necessarie a coprire i bisogni e soprattutto le specifiche di progetto.
Non si può sviluppare un progetto base di impianto telefonico che vada bene per tutti i clienti presenti e futuri, ogni azienda ha le sue specifiche e le sue possibili evoluzioni.
Dopo molti anni di progettazione e di assistenza verso i nostri clienti abbiamo standardizzato la nostra fase di sviluppo degli impianti telefonici, il tutto parte però dall’analisi del cliente con cui stiamo collaborando e delle sue applicazioni interne.