Office 365 Google Drive o servizi cloud dedicati?

cloud-e-centraliniSi lo so siamo sempre qui a parlare di queste benedette nuvole, non è colpa nostra però. Il presente sta passando da qui. Servizi Cloud più o meno grandi che partono con la semplice (semplice si fa per dire ragazzi) gestione della posta elettronica aziendale, passano per l’offerta dello spazio disco in cloud (come si dice in gergo lo storage) per arrivare fino alla gestione delle applicazioni da ufficio come fogli di calcolo, fogli di testo e presentazioni sono ormai la base per avere un’azienda veloce nelle decisioni, dinamica nei suoi spostamenti fra business diversi e soprattutto al passo con i tempi e quindi rivolta alla mobilità.

Fino a 5 anni fa pensare che una azienda con 40 dipendenti potesse non avere in sede un server per la gestione di tutti i documenti elettronici che produce, riceve ed invia, era praticamente un’eresia. Oggi invece si sta misurando anche economicamente che mantenere una struttura fisica interna di server, di erogazione dei servizi ai dipendenti interni ed esterni, costa decisamente di più rispetto all’adozione dei più grandi servizi Cloud presenti sul mercato.

Giusto per fare alcuni esempi immaginate di dover mantenere attivi in azienda due server per gestire posta, condivisioni di file, integrazioni con i sistemi di comunicazione o quello che più vi è familiare. Bene dovete prevedere il backup delle alimentazioni, gestire una sala con una temperature adeguata, dovete farvi i backup dei dischi e archiviarli da qualche parte, ci deve essere del personale addetto alla gestione di tutta questa infrastruttura.

E volete dire che vi costa uguale ad acquistare 40 licenze in Cloud?

Bene dato che la tecnologia non si ferma mai vogliamo dirvi che le medie e grandi aziende stanno iniziando ad implementare in cloud anche le soluzioni di comunicazione, i centralini aziendali tanto per capirci.

Non parliamo solo del fatto di mettere un centralino in cloud che serve diverse sedi di uno stesso gruppo, no questo lo facciamo già da tempo, stiamo dicendo che i nostri clienti medio grandi ci stanno chiedendo soluzioni per integrare e quindi far parlare i servizi Cloud direttamente con i telefoni aziendali.

Immaginate di stare chattando con un cliente via Skype, di condividergli un file dal cloud Office 365 e magari, per spingere meglio il vostro prodotto e la vostra offerta, volete fare una video conferenza con il team per rispondere a tutte le sue domande. Bene tutto questo si integra al 100% con il vostro centralino. Per cui le rubriche aziendali, i permessi e le politiche di connessione interne, i log delle sessioni e delle chiamate saranno un unico flusso di informazioni che potrete gestire in autonomia. A tutto ciò aggiungiamo la sicurezza delle singole comunicazioni e la disponibilità al 99,99% dei servizi offerti tramite queste piattaforme.

Insomma oggi il Cloud vi permette di avere un unico punto in cui gestire tutte le vostre comunicazioni aziendali siano esse file, chat, audio o video. Per chi di lavoro progetta interni o sviluppa prodotti chimici (sono solo esempi ragazzi) è un bel risparmio di tempo e di denaro.

Per info contattateci e troveremo la soluzione giusta per voi.

 

Cloud e PMI le nuove regole del mercato

cloud-e-pmiIl Cloud, ossia la digitalizzazione e la fornitura di tutto come servizio, sta cambiando enormemente le regole del business in qualunque settore e per ogni tipo di azienda grande o piccola che sia.

Prendiamo il caso di una piccola software house. Fino a poco tempo fa un’azienda fatta di 6 o 7 persone doveva comunque avere in ufficio almeno un server su cui ospitare tutti i loro software in fase di sviluppo. Dovevano avere aree pubblicate sul web per far provare le modifiche ai clienti e permettere magari il telelavoro a qualche sviluppatore esterno.

Tutto questo si porta dietro delle problematiche tecniche da risolvere. Il server deve rimanere sempre aggiornato, bisogna prevedere un backup dell’alimentazione in caso di guasto o distacco della corrente elettrica, si devono programmare i backup giornalieri o settimanali, ci deve essere uno spazio per lo storage adeguato al tipo di business e di clienti che si hanno.

Insomma un sacco di lavoro per così poche persone.

Questo non è l’unico esempio che possiamo fare. Prendiamo ad esempio un hotel che vuole mantenere alto lo standard tecnologico per i propri clienti attirando così persone di un certo livello e di una certa capacità economica.

Per prima cosa deve avere una rete wifi veloce, sicura e disponibile in ogni angolo della struttura. Molti clienti cercano hotel che danno la possibilità di usare il proprio smartphone come fosse un interno del centralino in modo da interagire con i vari servizi offerti senza doversi muovere o contattare il personale. Ad esempio per prenotare i pasti, scegliere un massaggio o decidere che visita effettuare in giornata. I clienti che si spostano per lavoro invece cercano sempre più spesso sale dove poter fare una video conferenza o una call conference riservata e di qualità.

Anche in questo caso tutta la parte tecnologica deve restare al passo con i tempi e se viene gestita in loco qualcuno dovrà occuparsi della manutenzione, dei guasti e delle configurazioni di volta in volta necessarie a soddisfare la richiesta.

il Cloud permette ai clienti finali e quindi a tutti noi di demandare le operazioni fisiche di configurazione, allarmistica e gestione degli accessi e concentrarci solo sulla fornitura del servizio. Possiamo quindi rendere l’esperienza dell’utente molto più efficace e soddisfacente.Vedremo le novità del mercato puntando solo sulle funzionalità che migliorano il nostro business e non sul prezzo dell’hardware o delle licenze software.

Nel nostro caso stiamo vendendo soluzioni Cloud per la parte telefonica proprio ad aziende piccole che hanno molto più bisogno di essere veloci nei cambiamenti e nell’implementare nuove funzionalità, magari prima provandole su una persona e poi distribuendole a tutti.

Wifi, applicazioni sugli smartphone, chat, audio conferenze online, condivisione di documenti, questi sono i servizi che oggi aiutano a creare business eliminando tutta la parte operativa e liberando tempo e risorse in azienda. Non serve essere in ufficio tutti i giorni per tutto il giorno per vendere o fare assistenza.

Se vuoi una demo contattaci e presto potremo vederci e spiegarti meglio come aiutiamo i nostri clienti e noi stessi.

 

#Cloud per risparmiare ad aumentare l’efficienza in azienda

cloud-computing2“La possibilità di aiutare le aziende nell’adozione di servizi cloud-based è l’obiettivo primario della nostra OpenTouch Cloud suite”.
Così Eric Penisson, general manager della divisione Enterprise Communications Business di Alcatel-Lucent, commenta l’annuncio delle nuove soluzioni cloud lanciate da Alcatel-Lucent. Read more

Database Access e rubrica: come integrare con il centralino aziendale

rubrica-centralizzata-nethesisCon l’avvento delle tecnologie IP e quindi del VoIP si è passati immediatamente al concetto delle UC Unified Communications. In poche parole la tecnologia vorrebbe che fossimo sempre disponibili ovunque siamo e usando qualsiasi tipo di dispositivo. Tutto bello e tutto utile ma nella realtà come stano le cose?
Molte delle aziende non hanno tutta questa necessità di essere sempre connesse, non hanno dipendenti o agenti che viaggiano in tutto il mondo e devono essere connessi alla sede centrale per reperire informazioni in tempo reale.
Ma quindi cosa serve alle aziende?
La cosa più semplice in questo mondo iper connesso e tecnologico, la rubrica aziendale integrata con il centralino telefonico. Poter cliccare su un numero che leggiamo sul pc e far partire una chiamata dal proprio telefono sulla scrivania è un’operazione talmente semplice che pochi hanno sviluppato ad un costo accessibile alle nostre PMI.
Con le soluzioni Nethesis abbiamo configurato e stiamo usando proprio questa funzionalità tramite il CTI presente nel centralino IP.
Lo scenario più diffuso che stiamo incontrando è questo: il cliente ha per anni usato un database Microsoft Access per inserire tutti i nominativi dei clienti e dei fornitori. Questa rubrica è la più completa e soprattutto la più preziosa per il suo business. Con un singolo click chiama ogni nominativo presente sia verso numeri fissi che cellulari. Il PBX si occuperà di decidere da quale linea far passare la chiamate in base alle politiche di costo scelte in precedenza.
La funzionalità interessante è che il cliente continua ad usare il database Access, quindi può aggiungere nominativi, modificare nomi e numeri e cancellare interi contatti. Lo script che sincronizza le rubriche si occuperò di andare a prendere tutti i dati due volte al giorni e renderli disponibili ai telefoni dell’ufficio e al sistema CTI integrato.
Usando il CTI rimane anche traccia di tutte le chiamate fatte a quel singolo contatto avendo così la storia delle ultime telefonate e per chi non ha un sistema ERP o CRM è un semplicissimo modo per essere preparati durante la trattativa con un nuovo cliente.
Quindi se avete Access e volete integrarlo con il centralino chiamateci.

Sicurezza e Comunicazioni Unificate: le regole di buona condotta

Sicurezza
Abbiamo più volte evidenziato i vantaggi della comunicazione unificata per le aziende e del BYOD, in termini di accessibilità e mobilità, di risparmio e di produttività. Oggi ci vogliamo soffermare sulla questione della sicurezza, che riguarda tutti i dati e le operazioni on line, soprattutto se parliamo di dati aziendali.
All’aumentare dell’accessibilità e delle possibilità offerte dalla tecnologia, aumentano anche le minacce legate alla sicurezza e i nostri dati, privati e non, non sono mai stati tanto in pericolo. Spetta, dunque, alle aziende e ai singoli professionisti porre maggiore attenzione per proteggere le loro comunicazioni. Questo discorso riguarda maggiormente le PMI aziende che non hanno grandi risorse da destinare e che quindi hanno bisogno di soluzioni efficaci e semplici.
Oltre a software specifici, ci sono piccole accortezze quotidiane che possono aiutare: ricordiamole insieme.
Iniziamo dalle password: spendete un paio di minuti a pensare a una password che sia sicura e fatelo ogni volta che dovete crearne una. Avere una password unica per tutti gli accessi o usare il proprio nome equivale a mettere un pop up con la scritta “Benvenuti hacker. Qui dati sensibili”.
Mantenevi aggiornati: aggiornare i software vuol dire non solo usufruire di nuove features o rimuovere eventuali bug, ma anche avere sempre la versione più sicura, ossia (generalmente) l’ultima rilasciata.
Un’altra buona abitudine è quella di configurare sempre i “privacy settings” di servizi come Google e dei vari social network e di navigare in HTTPS: alcuni siti la usano di default, su altri la si può impostare (HTTPS Everywhere, per esempio, è un’estensione che può fare al caso vostro).
Il nostro ultimo e più importante consiglio è di usare sistemi di sicurezza dedicati e strutturati appositamente per servizi di comunicazioni unificate.

Il valore delle Comunicazioni Unificate per le PMI

opentouch video collaborazioneSempre più PMI puntano sulla Collaborazione e Comunicazione Unificata (UCC). A svelarlo è una ricerca internazionale commissionata da Aastra e condotta da Frost & Sullivan su 315 aziende partner, allo scopo di comprendere l’adozione dei servizi real-time di comunicazione (l’Instant messaging (chat), VoIP, videoconferenza ecc) e i benefici percepiti dalle PMI. Read more

CTI centrali telefoniche per le PMI

centralini voip mrserviceTutti i produttori di centrali telefoniche stanno sviluppando da anni software per la gestione delle telefonate personali. Il classico CTI non è altro che una applicazione per pc dove un utente può vedere le chiamate effettuate, quelle ricevute, configurare il proprio interno fisico, deviare le chiamate dove desidera etc …
Ma in teoria il CTI non è solo questo, anzi. [quote style=”boxed”]è una tecnologia che permette di interfacciare un sistema telefonico con un sistema informatico aziendale. Più in particolare, tramite dei messaggi, consente di riconoscere il chiamante dal suo numero telefonico, di riconoscere il riconoscere il servizio di cui ha bisogno e di fornire delle informazioni congruenti, prelevandole da un database aziendale CRM (wikipedia)[/quote]
Questo è proprio il problema di molti CTI che vediamo usare con centrali telefoniche proprietarie. Non hanno praticamente nessuna integrazione con il mondo software del cliente, non permettono di vedere ad esempio i ticket di assistenza tecnica, o non possono all’arrivo di una chiamata mostrare le fatture insolute. In pratica gestiscono solo il telefono interno e fanno vedere la presenza dei colleghi con il classico click to call e la chat.
C’è molto ma molto di più oggi sul mercato.
Il NethCTI che vi vogliamo presentare oggi è un vero e proprio CTI aziendale aperto e ricco di configurazioni per integrarlo completamente con tutti i sistemi informatici presenti nella vostra azienda.
Le funzionalità classiche presenti sono le solite:

  • gestione della chiamata
    • inoltra
    • parcheggia
    • REGISTRA (senza software aggiuntivi)
  • gestione del telefono
    • deviazione
    • non disturbare
    • inoltro alla casella vocale

In questo modo è possibile installare in azienda telefoni di base, senza funzionalità integrate oppure usare tutti gli apparecchi analogici già presenti, mantenendo l’investimento fatto in precedenza. Ma non finisce qui, NethCTI offre molte funzionalità aggiuntive:

  • presence
    • visualizzazione stato dei colleghi
    • elenco interni
    • chat aziendale
  • collaboration
    • chat
    • sms
    • post-it
  • integrazioni
    • crm
    • erp
    • database sql

CTI centrali voip pmi
Una delle funzionalità più richieste e che in questa soluzione esiste nativamente è la RUBRICA CENTRALIZZATA. Non è solo una rubrica gestibile dal CTI e dai telefoni interni, è una rubrica che si collega a tutte le fonti aziendali come database access, sql, oracle e qualsiasi altro sistema disponibile in rete, carica i nominativi e i numeri di telefono e li rende disponibili al sistema telefonico. Chiamate in entrata e in uscita potranno usare tutti i record presenti all’interno del centralino o nelle varie basi di dati in rete.
E’ un client multi piattaforma sviluppato con tecnologie aperte e standard sulla base del framework Google Chrome, si installa su qualsiasi sistema operativo Windows, Mac OS e LInux. Tramite la configurazione si possono creare gruppi di utenti che avranno una visione delle funzioni limitata o solo per specifiche attività. All’arrivo di una chiamata verranno mostrate quindi solo alcune delle informazioni disponibili sul sistema.
Basato su tecnologia standard offre la possibilità di gestire flussi audio e video integrati nelle più comuni telecamere IP e nei video citofoni moderni. Un interno abilitato potrà così avere nella propria interfaccia anche il video e l’audio del citofono esterno e con un click potrà parlare con il visitatore o aprire cancelli e porte.
Gli interni che hanno abilitata la casella vocale potranno configurare i propri messaggi di cortesia direttamente dal CTI, vedranno l’elenco dei messaggi presenti nella propria casella, cancellarli e gestirli a piacere.
Non è il classico CTI che vediamo da molti anni nelle nostre aziende, è un vero CTI come da definizione. Rende il modo di usare il telefono compatibile con il lavoro quotidiano delle aziende, abbassa i costi del materiale e aumenta la produttività personale grazie alla rubrica centralizzata e a tutte le funzionalità che aggiunge al proprio telefono.
Come sempre bisogna provare per credere, quindi chiamateci per una demo.

Unified Communication ecco come ci aiutano sotto le feste

unified-communicationEccoci, siamo finalmente nel pieno delle feste natalizie e di fine anno. Ognuno di noi è immerso nelle proprie attività cercando di rilassarsi e di godersi questi giorni di meritato riposo. Ma il mondo del business, spesso come altri, non si ferma mai.
Come possiamo rilassarci se non abbiamo nessuno ci aiuti a mantenere i contatti con i clienti, soprattuto nel caso di trattative aperte?
Un libero professionista o un imprenditore non sarai mai sereno sapendo che in ufficio non c’è nessuno che risponde al telefono, che  controlli le email o legga i fax in arrivo. Come può rilassarsi, non siamo mica tutti dipendenti.
Le unified communication ci aiutano anche in questi casi. Ad esempio con le classiche soluzioni di mobilità. Avere l’opportunità di controllare la casella vocale dall’esterno, ricevere i messaggi della segreteria personale o generale direttamente sul telefonino, collegamenti VPN stabili e sicuri per recuperare documenti in ufficio da qualunque parte del mondo, server fax per ricevere e inviare via Web ogni tipo di documento necessario a chiudere un’offerta.
Lavorare senza stress sotto le feste è assolutamente possibile, anzi, dovrebbe essere una pratica comune. Per un imprenditore avere trattative aperte proprio sotto le feste è sempre una condizione ansiosa. Non sapere se il fax è arrivato, se il cliente ci ha cercato o se vuole incontrarci non può che rendere il lavoro stressate e poco proficuo.
Una centrale telefonica in grado di sollevarci da tutti questi aspetti prettamente fisici e che ci dia in mano le connessioni per reperire tutte le informazioni necessarie al nostro lavoro in modo facile e veloce può essere il partner migliore per aumentare il nostro business e soprattutto per goderci le feste.
Fare gli eroi del lavoro sacrificando la vita privata per essere sempre presenti e operativi non ha mai ripagato nessuno. Bisogna capire bene dove sono i confini fra una soluzione che ci permette di dare il massimo e una che richiede il massimo sforzo per essere usata.