Alcatel Lucent e le applicazioni fluide

Alcatel Lucent applicazioni fluide
La visione della rete e delle applicazioni secondo il colosso Alcatel Lucent

Volete vedere come sarà il futuro? Date un occhio a questo video che spiega che cosa ci aspetta nel nostro domani:
“Nel mondo in cui viviamo, grazie alle nuove esigenze e alle nuove sfide che abbiamo davanti tutti i giorni, le aziende hanno formalmente bisogno di una cosa sola per emergere, ovvero un sempre maggiore numero di informazioni.
Per gestire al meglio le informazioni, vero tesoro del terzo millennio, serve “convergenza” e la convergenza tecnologica è quella che permette ad una azienda di eccellere sulle altre.
Alcatel Lucent ha avuto un’idea in proposito ovvero le applicazioni fluide per gestire network: voce, dati, video e tutti i tipi di dati digitali -le informazioni- hanno modo di muoversi senza ostacoli tra i vari dispositivi oggi indispensabili al lavoro, come iPad, smartphone, cellulari, telefoni centralini telefoniciVoIP e computer.
Standard aperti e condivisi che diano la possibilità di decentralizzare le informazioni, renderle più sicure e fruibili da tutti: grazie alle applicazioni in real time il futuro sarà un mondo in cui lo sharing delle informazioni diverrà realtà tra ogni dispositivo, in tempo reale appunto.
Alcatel Lucent fluid application vuol dire tutto questo cioè significa poter gestire, usare, immagazzinare informazioni tra tutti i device disponibili, vuol dire usare la tecnologia davvero per migliorare le nostre vite rendendole piene e sempre connesse, ma con semplicità.
Il futuro deve essere tecnologia ma senza complessità: questa è la missione di Alcatel Lucent.”
Questo in sintesi è quello che in questo video viene mostrato, con immagini assolutamente straordinarie, rispetto a quello che potrebbe essere il nostro futuro a breve termine: una sguardo verso il futuro di Alcatel Lucent, un’azienda che non risparmia certo la ricerca in innovazione.
Date un occhio al video, anche solo per capire brevemente come potrebbe essere il nostro futuro.
 

Cos’è la Unified Communication o comunicazione unificata?

unified communicationAbbiamo sentito spesso parlare di Unified Communication in ambito business, ma in realtà non è un termine abbastanza noto da essere entrato nel linguaggio comune come ad esempio è successo a comunicazione VoIP grazie a software quali Skype che ne hanno dato grande “lustro”.
Alcune aziende, anche italiane come ad esempio Nethesis che è leader per i sistemi di Comunicazione Unificata, produce e commercializza centralini  per le piccole e medie imprese, ma siamo sempre al punto di partenza, di cosa si parla trattando di Comunicazione Unificata?
In genere, con Unified Communication (UC) si intendono diversi sistemi di comunicazione o di modelli, tra i quali troviamo la unified messaging (UM), la collaborazione, l’interazione tra sistemi, la comunicazione in tempo reale (o quasi in tempo reale) e le applicazioni transazionali.
In altre parole, l’UC è una più ampia definizione di UM e non comprende solo il voice mail, ma anche la comunicazione di dati (quale email e instant messaging), le tecnologie di collaborazione (come Web conferencing) e le caratteristiche avanzate per voce e dati normalmente incluse nelle soluzioni PBX basate su protocollo Internet (IP).
Gartner definisce i prodotti UC (dispositivi, software e servizi) come quelle soluzioni che incrementano la produttività dei singoli e dei gruppi di lavoro, consentendo di facilitare il controllo, la gestione, l’integrazione e l’uso di più metodi di comunicazione aziendale. Secondo Gartner, i prodotti UC permettono di raggiungere questo obiettivo attraverso la convergenza e l’integrazione dei canali di comunicazione (cioè i media), le reti, i sistemi e le applicazioni di business, nonché tramite il rafforzamento dei controlli che si hanno su questi ultimi. Le soluzioni UC possono essere costituite da una singola suite di prodotti o possono essere un portafoglio integrato di applicazioni e piattaforme.
Frost & Sullivan spiega che UC è l’evoluzione delle funzionalità di telefonia, delle e-mail, del conferencing e dell’instant messaging in un unico servizio o applicazione che fornisce lo standard di comunicazione per l’ambiente di lavoro. L’informazione sulla presenza è un elemento centrale in qualsiasi applicazione UC; la capacità voce molto probabilmente sarà sinonimo di VoIP, ma potrà anche comprendere il trasporto voce TDM. UC include la capacità di connettersi in modo trasparente con i colleghi “mobili” e supporta i processi di business che abilitano le comunicazioni.
(Fonte)

In pratica, in pochissime parole, le soluzioni UC permettono la sinergia, parola spesso abusata ma che nel suo significato preciso non è molto conosciuta: si parla di sinergia quando si ha un’azione combinata di due o più elementi, che risulta di efficacia potenziata rispetto a una loro semplice sommatoria. Il risultato sinergico è maggiore del risultato della somma dei fattori.
Ecco il motivo fondamentale per il quale gli imprenditori guardano, e devono guardare, con interesse alla comunicazione aziendale unificata, ovvero per aumentare in modo esponenziale l’efficienza aziendale.

 

Wildix, una realtà tecnologica e imprenditoriale italiana

MR Service -- Wildix Business Partner
MR Service -- Wildix Business Partner

Oggi vogliamo dare spazio ad una azienda italiana che lavora nel campo della tecnologia, una azienda che per sua natura (la tecnologia non è il campo in cui l’Italia eccelle nel mondo) è importante e strategica, e quindi ci sembra giusto rendere onore al merito.
L’azienda nata dalla passione e all’esperienza di Stefano e Dimitri Osler sviluppa e produce soluzioni di comunicazione integrata introducendo in maniera semplice flessibile e innovativa tutte le potenzialità della tecnologia Voip (Voice over IP) nel mondo della telefonia classica. L’importanza di tale tipo di innovazione è stata confermata nel corso degli anni dai dati sul fatturato generato dalla produzione: dal 2005 ad oggi (ultimo esercizio chiuso 2009) infatti l’azienda è cresciuta mediamente del 200% ogni anno rispetto all’esercizio precedente; tale risultato è palesemente in controtendenza rispetto all’andamento generale del settore, da qualche anno in contingenti decrescita e contrazione.
Anche per il 2010 le stime confermano l’azienda in crescita. Il forte sviluppo è confermato dal numero partner sempre crescente: a oggi oltre 100 installatori partner certificati, più del 10% dei nazionali ha scelto Wildix per la qualità e le ottime prestazioni dei prodotti. Realtà basata su solide fondamenta tecnologiche e informatiche, Wildix intraprende la sua attività nel campo dei servizi basati su tecnologia VoIP, attività caratterizzata da una fortissima componente di R&S costanti; i due fondatori infatti provengono da un ambito di ricerca e sperimentazione in campo IT con alla base un importante backgroud informatico e molte esperienze nel settore delle telecomunicazioni da un lato e del settore IT e progettazione software dall’altro.
Proprio grazie alle esperienze nei due diversi e apparentemente lontani (nel passato) ambiti, e all’intuizione della possibile integrazione di questi grazie alla tecnologia VoIP, nasce il concetto caposaldo di Wildix: l’informatica come propulsore e acceleratore dello sviluppo tecnologico nel mondo delle telecomunicazioni. Dall’attività di ricerca e sviluppo nasce un innovativo sistema di comunicazione integrata che rappresenta il passaggio da una logica di gestione tradizionale (ormai obsoleta) a una più informatizzata e performante permettendo il controllo, la gestione, l’utilizzo delle diverse funzionalità (dalle più semplici alle più avanzate) in maniera immediata e intuitiva. Un esempio delle potenzialità delle soluzioni Wildix è legato al concetto di Unified Communication: l’idea infatti è che l’utente abbia a disposizione uno strumento unico che gli permette di interagire semplicemente con tecnologie di differente natura, esempi possono essere l’invio di fax o di sms direttamente dalla proprio postazione e il controllo delle chiamate entranti e ucenti con la possibilità di creare report.
L’attività di ricerca e sviluppo è fortemente indirizzata dalle specifiche richieste e necessità del mercato; grazie a un portale dedicato ai partner (pbx.wildix.com/portal), Wildix riesce ad ottenere precisi feed-back relativi ai prodotti sulla cui base viene progettata l’attività di evoluzione futura; in tal modo l’azienda lavora focalizzando l’attenzione sulle reali esigenze di sviluppo del prodotto, evitando di disperdere risorse e tempo, creando in tal modo economie di scala e permettendo quindi di offrire un prodotto molto evoluto e in costante aggiornamento da punto di vista tecnologico ad un prezzo fortemente concorrenziale. I prodotti Wildix sono caratterizzati da flessibilità, scalabilità, continua evoluzione e sono facilmente integrabili con la maggior parte degli apparati per la comunicazione già presenti nelle aziende, rappresentano la soluzione ideale per la gestione della comunicazione all’interno delle diverse realtà aziendali dallo studio professionale alla grande azienda.
I principali prodotti Wildix sono:

  • PBX Wildix
  • Media gateway, telefoni VoiP programmabili con il sistema WMS
  • Componente CTI Connect, servizio mobilità Mobility Extention, server Fax e SMS ecoFAX
  • CDR View che monitora e fornisce statistiche relative alle comunicazioni aziendali

Wildix PBX: il VoIP open source

 

Wildix Pbx
Wildix pbx -- VoIP tutto Italiano

Wildix, leader italiano della telefonia VoIP OpenSource, produce e commercializza centralini per le piccole e medie imprese.
Un centralino Wildix significa facilità di gestione, libertà di scelta e garanzia dell’investimento nel futuro. Grazie aWildix potrete finalmente avere un sistema telefonico costruito a misura del vostro business – integrato alla perfezione con tutte le procedure aziendali.
L’intuitiva interfaccia WMS minimizza i tempi di installazione e garantisce un’ampia scelta di funzionalità unendo flessibilità, potenza e la stabilità necessaria in ambiente business.
La serie dei PBX Wildix è costituita da centralini ad alte prestazioni dalle caratteristiche innovative, affidabili e dal prezzo contenuto. Il fatto di essere basati su software OpenSource, adeguato da Wildix alle esigenze di stabilità e funzionalità degli ambienti aziendali, rende questi centralini la scelta perfetta per un mondo telefonico in rapida mutazione. I centralini oltre a supportare tutte le funzionalità tradizionali sono compatibili con i maggiori protocolli VoIP e permettono una perfetta integrazione con la gestione delle procedure aziendali (CRM – software gestionali – contact center).
La tecnologia ConnectMe presente su tutti i centralini Wildix permette il collegamento diretto di più centralini al fine di realizzare un singolo sistema. ConnectMe rende trasparente agli utenti la presenza di più centralini sulla rete così in ogni sede un centralino gestirà localmente i propri interni ma collaborerà con tutti gli altri centralini nella gestione delle chiamate e dei servizi. Vi sarà così possibile unire due o più centralini distanti geograficamente e visualizzare lo stato degli interni remoti e creare gruppi di risposta presenti su più sedi. Gli stati di tutti i servizi saranno disponibili a tutti i telefoni della rete.
Se non vi sentite pronti a sostituire immediatamente il vostro esistente centralino, per motivi di costi e tempistiche, potete rapidamente integrarlo con un centralino Wildix e aggiungere funzionalità VoIP o semplicemente aumentare il numero degli interni gestiti. I moduli media gateway dei centralini Wildix permettono un semplice collegamento anche verso centralini che non offrono possibilità VoIP.

La fine dei centralini aziendali?

Unified Communications
Le centrali telefoniche tradizionali sono destinate all'estinzione?

Avere tutti i servizi di centralino racchiusi in un unico servizio, la messaggistica, i file, la chat, le conferenze vocali e tanto altro in un unico servizio.
Pare che Microsoft sia intenzionata a buttarsi proprio in questa unica soluzione onnicomprensiva:
messaggistica istantanea, trasferimento di file, peer to peer, chiamate video, chiamate vocali, conferenze (audio, video e web) e servizi telefonici sono riuniti in un unico prodotto che, secondo Microsoft, pone fine all’era dellecentrali telefoniche private PBX.
Il nuovo sistema si chiamerà Lync e racchiuderà in se stesso tutte le cose elencate sopra, condensando così tutte le funzioni della centrale telefonica aziendale.
La presentazione ha avuto qualcosa di straordinario in quanto è stata fata da Bill Gates in persona apparso in videoconferenza proprio tramite Lync, da lui definito “probabilmente la cosa più importante che potesse capitare a chi lavora in ufficio sin dall’avvento del PC“.
 
Beh, diciamo che se Bill Gates in persona si muove per la promozione di un servizio è molto probabile che sul servizio stesso vi siano investiti notevoli budget e notevoli quantità di “speranze” da parte dell’azienda di Redmond.