Centralino Telefonico

Centralino telefonico 2.0
Centralino telefonico 2.0 per comunicare e fare business

Da qualche tempo ormai siamo circondati dal famoso mondo del Web 2.0, pochi sanno però che esiste anche il Centralino 2.0 !!!
Il Centralino 2.0 è il nuovo modo di comunicare con i nostri colleghi e con i clienti, ci permette di essere contattati ovunque e in qualunque momento ma solo da chi vogliamo noi.
Quante volte ci è capitato di avere necessità di essere contattati da un collega o da un cliente ma essendo fuori ufficio non ci siamo riusciti?
Quante volte abbiamo per sbaglio il cellulare scarico e aspettiamo la chiamata tanto attesa o il fax di conferma dell’ordine?
Il Centralino 2.0 ci permette di configurare una serie di servizi e funzioni specifiche per adattare il sistema di comunicazione aziendale alle esigenze degli utenti del web 2.0
Un esempio potrebbe essere la possibilità di avere accesso via internet alla propria casella vocale. Oppure la gestione dei fax personali direttamente dal web.
Altre opzioni potrebbero essere quelle di avere una lista di contatti abilitati a chiamarci ogni giorno e ad ogni ora. Se non si è in questa lista si riceverà un bel messaggio personalizzato in cui avvertiamo che anche per noi è sabato e che siamo al mare e rilassarci.
Questi sono solo alcuni degli esempi delle funzionalità che il team di MR Service può studiare per voi.
Noi siamo pronti, volete provare?

Lombardia: un bando regionale per i piccoli comuni

Brumano Bergamo
Il piccolo comune di Brumano, Bergamo

L’obiettivo di questa iniziativa, oltre a colmare il ritardo nello sviluppo infrastrutturale dei piccoli comuni, vuol favorire ilrilancio delle economie locali sostenendo finanziariamente i progetti che verranno presentati dalle imprese del territorio. Tra le categorie previste è inclusa la realizzazione di infrastrutture di telecomunicazioni, ad oggi considerate fondamentali al pari di quelle viarie, sanitarie e di illuminazione.
L’intervento è operativo attraverso la delibera n. 11245 del 10 febbraio 2010 e si articola in due misure:

  1. Comuni con popolazione fino a 1.000 abitanti (329 comuni): prevede per il 2010 un contributo straordinario di 20.000€ per investimenti fino ad un totale di 6,6 milioni di Euro.
  2. Misura destinata a Comuni con una popolazione fino a 3.000 abitanti (826 comuni, comprensivi dei 329 precedentemente indicati): in questo caso il contributo previsto è fino al 75% dell’importo dei lavori per opere fino a 400.000€ per un totale di 43,4 milioni di euro.

La priorità nella selezione dei progetti sarà nei confronti di quelli “cantierabili” e alla percentuale di co- finanziamento del Comune.
Fra le categorie previste da questa iniziativa ci sono:

  • Realizzazione di infrastrutture e di impianti relativi alla rete viaria, sanitaria, di illuminazione e telecomunicazione.
  • Adeguamento, riabilitazione o rinnovo di spazi pubblici urbani o di promozione industriale.
  • Protezione dell’ambiente e prevenzione delle contaminazioni.

Noi di MR Service ci faremo carico di tutte le pratiche burocratiche necessarie per aderire al bando. Un nostro referente sarà a vostra disposizione per qualsiasi informazione aggiuntiva o semplici dubbi sull’iniziativa.

Mantenere fresco il data center

Raffreddamento data center alcatel lucent
Soluzione eco compatibile per il raffreddamento dei data center

E’ facile intravedere dei margini di miglioramento quando si sa che più della metà dell’energia consumata all’interno di un data center viene impiegata per mantenere i server in un ambiente operativo idoneo.
La soluzione di Raffreddamento Modulare fornita daAlcatel-Lucent è un esempio di eco-sostenibilità che raggiunge fino al 90% di efficienza in più rispetto ai metodi di raffreddamento convenzionali.
Nel momento in cui i fornitori di servizi e altre organizzazioni prendono misure per garantire la competitività in un mercato difficile, molti stanno esaminando nuovi approcci alla tecnologia di raffreddamento dei data center. Gli attuali metodi di scambio di calore per il raffreddamento dei data center sono scarsamente efficienti nel soddisfare i requisiti delle apparecchiature informatiche moderne e hanno anche un elevato costo di gestione.
La soluzione proposta da Alcatel-Lucent riesce ad allineare diverse iniziative imprenditoriali per permettere ai fornitori di servizi di affrontare le nuove sfide di mercato ed estendere il loro vantaggio competitivo attraverso la:

  • riduzione dei costi effettivi di gestione
  • ottimizzazione dell’efficienza energetica
  • riduzione della complessità di gestione
  • necessità di soddisfare le iniziative ecocompatibili

Di recente Alcatel-Lucent ha pubblicato un whitepaper che spiega come il Metodo di Raffreddamento Modulare può migliorare in modo significativo il consumo di energia nei data center. La soluzione di Alcatel-Lucent è conosciuta anche come raffreddamento modulare a cambiamento di fase o in due fasi e funziona nel seguente modo:

  • viene collocato un evaporatore vicino alla fonte di calore
  • il liquido refrigerante viene pompato a bassa pressione attraverso micro-canali di scambio del calore
  • il liquido si converte in gas all’interno dell’evaporatore (questo passaggio è chiamato appunto “cambiamento di fase” durante il quale il calore viene catturato)
  • il gas viene reinserito nella pompa dove viene ricondesato e trasformato nuovamente in liquido
  • il calore viene rimosso attraverso un sistema di acqua refrigerata o attraverso un condensatore esterno.

data center alcatel lucent
Raffreddare i data center senza inquinare

Questo è un miglioramento notevole rispetto ai metodi tradizionali che tendono a forzare il raffreddamento dell’aria per mantenere le attrezzature fresche. Attraverso l’utilizzo di serpentine di raffreddamento posizionate molto più vicine alla fonte di calore stessa, questo tipo di raffreddamento modulare risulta essere 40 volte più efficace trasportando il calore lontano dalle apparecchiature. Così questa soluzione si traduce in numerosi vantaggi:

Spese di funzionamento, rischi e fabbisogno energetico inferiori

  • Riducendo la necessità di raffreddare l’aria dell’ambiente in modo forzato, si possono tagliare i costi di energia necessari per far funzionare i sistemi CRAC (Computer Room Air Conditioning)
  • Riducendo il numero di sistemi CRAC si riduce anche l’energia termica che queste unità creano
  • L’acqua refrigerata non viene utilizzata nel circuito di raffreddamento primario quindi non vi è alcun rischio per l’elettronica
  • Non vi è alcun impatto sui sistemi antincendio che isolano la parte anteriore o posteriore del cabinet server dal resto del data center.

Miglior sfruttamento dello spazio negli stabili

  • Piazzando il sistema di raffreddamento più vicino alla fonte di calore si possono posizionare i server più vicini tra di loro riducendo la necessità di spazio
  • Eliminando o riducendo il numero di sistemi CRAC si guadagna più spazio
  • Aumentando lo spazio si ottiene la possibilità di aumentare i ricavi attraverso l’aggiunta di ulteriori server

Maggiore capacità di soddisfare le iniziative eco-compatibili

  • Riducendo il fabbisogno energetico si riducono anche le emissioni di biossido di carboniocon la possibilità di raggiungere obiettivi eco-sostenibili
  • Utilizzando il metodo di raffreddamento a cambiamento di fase/due fasi non è più necessario utilizzare petrolio ma si può invece utilizzare un liquido refrigerante non cancerogeno nel rispetto dell’ambiente
  • Diventando più eco-sostenibili le aziende guadagnano maggiore rispetto e vengono riconosciuti i loro sforzi riguardo il risparmio energetico e le iniziative ecocompatibili.

Inoltre questa soluzione di Raffreddamento Modulare non esclude a priori i metodi tradizionali: le aziende possono decidere di utilizzare questo tipo di soluzione per completare o adeguare le loro attuali tecniche di raffreddamento in base alle loro specifiche esigenze.
Nel seguente video è possibile vedere l’effettivo funzionamento del sistema di Raffreddamento Modulare proposto da Alcatel-Lucent:
 
 

Buone feste 2009

Buone Feste
Buone feste da MR Service

Vi ricordiamo che i nostri uffici saranno chiusi solo nei giorni festivi compresi il 24 e il 31 Dicembre.
Per tutti i clienti con contratti di manutenzione H24 saremo sempre rintracciabili tramite i nostri numeri di reperibilità.
Buone Feste da MR Service

My Instant Communicator

My Instant Communicator
My Instant Communicator per il tuo smartphone.

Comunicato ufficiale di Alcatel-Lucent: 
Alcatel-Lucent è impegnata a offrire alle aziende le più efficienti soluzioni di mobilità unificata e convergenza di reti fisse e mobili. Quindi, a seguito del lancio avvenuto a luglio di My Instant Communicator per Nokia Eseries
e Smartphone BlackBerry, è lieta di annunciare:

  • Disponibilità di My Instant Communicator per:
    • Microsoft Windows Mobile 6.1
    • Apple iPhone 3G/3GS
  • Disponibilità delle versioni di manutenzione di My Cellular Extension per:
    • RIM BlackBerry (versione 2.1)
    • Nokia Eseries (nuovi dispositivi supportati con NCC 2.2)
  • L’estensione del nostro “ecosistema mobile” grazie alle seguenti soluzioni registrate AAPP:
    • accesso aziendale protetto con reverse proxy tramite Blue Coat Systems
    • soluzione di gestione di dispositivi mobili Over-the-air fornita da European Systems Exchange Ltd (ESE)

Approfondiamo assieme il primo punto: OmniTouch 8600 My Instant Communicator per Windows Mobile e iPhone!

Basata su Microsoft Windows Mobile 6.1, l’applicazione fornisce gli strumenti migliori per arricchire e rendere mobili l’unified communications. Grazie alle funzionalità voce e dati simultanee su reti 3G/3G+, include innovative caratteristiche quali: rubrica telefonica aziendale, cronologia delle chiamate (ordinata per evento o utente finale), identificativo del chiamante completo, messaggistica immediata, audioconferenze, servizi contestuali in base alla presenza e raggiungibilità dell’utente finale.
My Instant Communicator viene esteso al noto iPhone Apple e consente di accedere a servizi di telefonia di livello aziendale tramite un unico numero telefonico aziendale. Fornisce accesso a rubriche telefoniche aziendali, consente di visualizzare le notifiche (messaggi vocali nuovi, chiamate perse, richieste di richiamata) e la presenza del telefono del contatto, nonché offre un registro visivo delle chiamate e dei messaggi vocali aziendali.
 
Per ulteriori informazioni su My Instant Communicator, My Cellular Extension, ecosistema mobile, strumenti e supporti per le aziende, seguire i contatti di Mr Service o il comodo modulo qui sotto.

Nuovo accordo tra Bechtel e Alcatel Lucent

Bechtel Alcatel Lucent
L'Angola LNG project comprende operazioni sia di mare che di terra per lo sfruttamento delle risorse di gas del paese.

È stato da poco firmato un nuovo accordo, che vede come protagonisti Bechtel Inc., compagnia leader nel campo dell’ingegneria, delle costruzioni e del project management, e Alcatel-Lucent (più precisamente Euronext Paris e NYSE: ALU). Il contratto tra le due compagnie ammonta a 12 milioni di dollari americani e prevede lo sviluppo di un’infrastruttura completamente integrata per supportare operazioni a terra e in mare aperto nella Repubblica di Angola.
Il contratto prevede che sia Alcatel-Lucent a progettare, costruire e inaugurare l’intera soluzione di comunicazione chiavi in mano, compreso un supporto comprensivo per una rete integrata che assicuri il rapido lancio del sistema di telecomunicazioni in progetto in Angola.
Di cosa si tratta più nello specifico? L’Angola LNG project è un progetto per l’utilizzo del gas che comprende operazioni sia di terra che di mare, per monetizzare le risorse di gas collocate in mare aperto vicino alle coste dell’Angola, operazioni che sono previste per il 2012. Bechtel Inc. è stata precedentemente selezionata per la costruzione di questa nuova struttura, adiacente alla città di Soyo, la più ampia regione produttrice di petrolio del paese.
Alcatel-Lucent fornirà come accennato un servizio completo, dalla progettazione all’inaugurazione della struttura. La sua esperienza e professionalità in soluzioni verticali e integrate è di nuovo in campo per un progetto internazionale, e siamo lieti poter fare di nuovo i complimenti ad Alcatel-Lucent, nostro partner per i risultati raggiunti.

Asia, nuovi orizzonti.

Asia Alcatel Lucent telecomunicazioni
Alcatel Lucent cresce in Asia

È di pochi giorni fa l’annuncio fatto a Seoul che riguarda una collaborazione per lo sviluppo dei progetti per le future reti di telecomunicazione tra l’operatore coreano SK Telecom e i Bell Labs, che, lo ricordiamo, sono il centro di ricerca avanzata di Alcatel-Lucent.
Dichiara Jae Wan Byun, vicepresidente e responsabile dell’Istituto per le tecnologie delle reti di SK Telecom:“Quest’accordo offre una straordinaria opportunità di collaborazione sulle future tecnologie, chiave delle telecomunicazioni, facendo leva sull’ampia gamma di servizi per gli utenti finali e le capacità commerciali in materia di reti di SK Telecom e sulle note capacità di ricerca e sviluppo dei Bell Labs”.
A Pechino invece si lavora sulla linea 4 della metropolitana: un avanzato sistema di controllo dei treni (CBTC), già in funzione, che garantirà ai passeggeri spostamenti più sicuri, veloci e comodi. Il nuovo sistema segnaletico è stato messo a punto alla fine di settembre per la Beijing MTR Corporation Limited da un consorzio che comprende Alcatel-Lucent, attraverso il distaccamento cinese Alcatel-Lucent Shanghai Bell, Thales Rail Signaling Solutions Inc, Beijing Hua-Tie Information Technology Development CO. e China Railway Telecommunication Signaling Jinan Construction Company.
Molti attori per un’operazione di successo, che è ora attiva su una linea lunga 28,2 km che connette 23 stazioni della metropolitana di Pechino.
Altri grandi passi in avanti in Asia per Alcatel-Lucent, passi che si realizzano solo con una continua ricerca e un’elevata propensione all’innovazione. Dobbiamo quindi nuovamente fare i complimenti al nostro partner per le soluzioni per le telecomunicazioni Alcatel-Lucent!

Deutsche Telecom sceglie Alcatel

Deutsche Telecom Alcatel Lucent
Nuova collaborazione in Germania

Alcatel-Lucent stringe ulteriormente la sua partnership con Deutsche Telekom Group (DTAG), firmando nuovi contratti riguardanti il trasporto ottico con 4 affiliati situati in Austria, Repubblica Ceca, Polonia e Slovacchia.
Lo scopo finale è affrontare la sempre maggiore richiesta di larghezza di banda, per gestire efficientemente l’invio di dati e servizi su traffico mobile e fisso, compreso mobile internet, video e multimedia, connessione ad alta velocità e Triple Pay. Tutto ciò potrà essere realizzato con la trasmissione ottica di Alcatel-Lucent.
La grande azienda fornirà ai 4 affiliati (T-Mobile Austria, T-Mobile Czech Republic, Slovak Telekom, PTC Poland) la sua 1626 Light Manager (LM). La piattaforma mette a disposizione dei clienti un’architettura unica su fibra ottica add-drop multiplex, completamente configurabile; userà il metodo Touch Photonics di Alcatel, anch’esso unico, capace di dare la possibilità agli operatori di progettare, settare e azionare le proprie reti con un’agilità e flessibilità sorprendente. Ciò significa che saranno in grado di fornire da remoto servizi wavelength in pochi minuti in ogni parte del mondo, mettendo a disposizione virtualmente banda larga su fibra ottica on demand.
Altro traguardo per Alcatel-Lucent! Scegli anche tu l’efficienza del leader mondiale: le nostre soluzioni per le aziende.

Record nella trasmissione ottica

Alcatel Lucent trasmissione ottica
Record trasmissione ottica per Alcatel Lucent

Alcatel-Lucent ha annunciato da poco la notizia: gli scienziati dei Bell Labs, il ramo della grande azienda per le telecomunicazioni che si occupa di ricerca e innovazione, ha raggiunto un record in materia di trasmissione ottica. I dati sono davvero sorprendenti, si tratta di 100 Petabit al secondo per chilometro, equivalenti a 100 milioni di Gigabit al secondo per chilometro.
Più nel dettaglio, l’esperimento consisteva nell’inviare l’equivalente di 400 DVD al secondo per oltre 7000 chilometri, circa la distanza che c’è tra Parigi e Chicago. È ovviamente la più alta velocità di trasmissione mai raggiunta per questa mole di dati e per questa distanza “transoceanica”, basta pensare al fatto che supera di più di dieci volte la capacità delle trasmissioni via cavo sotto l’oceano oggi esistenti.
Per raggiungere questi risultati davvero sorprendenti i ricercatori dei Bell Labs hanno usatotecniche di rilevamento innovative e hanno sfruttato un vasto assortimento di tecnologie di modulazione, trasmissione e trattamento del segnale.
La trasmissione ottica ad alta velocità è una componente chiave dell’architettura High Leverage Network™ di Alcatel-Lucent, che è già stato scelto da molti tra i fornitori di servizi più conosciuti al mondo.
Il record di trasmissione appena raggiunto è solo l’ultimo di una serie di risultati davvero innovativi per i Bell Labs, che ogni volta superano i limiti conosciuti e cambiano il nostro modo di lavorare e scambiare informazioni, pensiamo ad esempio all’innovazione Dense Wave Division Multiplexing (DWDM), all’introduzione della fibra non-zero dispersion, ai 100 Gigabit Ethernet field trials e al Differential Phase-Shift Keying (DPSK) a 40 Gigabit al secondo, il sistema a 40 Gigabit al secondo più usato al mondo.
Come i nostri clienti già sanno, MR Service ha scelto Alcatel-Lucent come suo partner e offre la sua tecnologia per i suoi servizi: soluzioni per le aziende

Un futuro più che promettente per Alcatel-Lucent

Alcatel Lucent finanza
Trend positivo per Alcatel Lucent

Un nuovo direttore dei servizi per Alcatel-Lucent Italia: si chiama Antonio Carrozzo, ha 45 anni ed ha 9 anni di esperienza alla famosa Sun Microsystems, oltre ad aver lavorato in Compaq, Digital Equipment, Olivetti e Fiat.
Carrozzo sarà anche a capo dei servizi per l’area Centro-Mediterranea che comprende anche Grecia, Cipro, Malta e Israele.
Il nuovo direttore dirige un gruppo di specialisti del settore che promette davvero bene, sono 120 le persone che si occupano quotidianamente per Alcatel-Lucent dellaprogettazione di nuove innovazioni, architetture, servizi, pronti a soddisfare le esigenze più particolari nel campo delle telecomunicazioni e delle centrali telefoniche per piccole, medie e grandi imprese.
Che il futuro di Alcatel-Lucent sia luminoso sembra essere confermato anche dai numeri: secondo “indiscrezioni”, provenienti dal sito Wansquare, l’utile operativo per i tre mesi in corso potrebbe superare le aspettative, il colosso delle telecomunicazioni potrebbe battere le attese della comunità finanziaria di circa €60 milioni.
Mr-Service ha scelto Alcatel-Lucent come partner ufficiale per garantire ai suoi clienti lamassima qualità. Notizie come quelle di questa fine estate promettono un trimestre di fine anno più che positivo!